La nostra base nautica è Bari e normalmente barcanaturista naviga lungo la costa tra Vieste e Monopoli. In Puglia oltre alle brezze leggere sempre presenti nelle ore centrali della giornata, ci sono splendidi porticcioli e cittadine con meravigliosi centri storici de visitare e una superba cucina conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo. I vini rossi accompagnano i piatti della cucina casereccia rendendo piacevoli le serate in città. Non ci sono rade e ridossi dove passare la notte ad eccezione di una paio di baie sotto il Gargano. Non se ne sente la mancanza durante la primavera e l’estate quando si veleggia a largo in compagnia dei delfini per poi riparare nelle splendide città marinare di Trani, Molfetta, Giovinazzo la stessa Bari con la città vecchia da visitare col castello Svevo, La Cattedrale e la Basilica di San Nicola oltre a numerose altre attrazioni del centro storico. A sud si può ormeggiare a Mola di Bari e Monopoli, presto sarà pronto anche il marina di Polignano a Mare. Se mentre leggete siamo nel 2014 vuol dire che il marina e pronto ed io non ho ancora aggiornato questa pagina. 🙂

Tutto questo si può fare durante i Week End di primavera che sono anche adatti a sperimentare la vostra vocazione Marinaresca e Naturista.

Per chi vuole conosce la Puglia a fondo, si può organizzare una crociera di una settimana ed organizzare escursioni più o meno lunghe per visitare le meraviglie di questa regione. A solo titolo riepilogativo partendo da Nord le isole tremiti, Vieste e la Foresta Umbra, le coste del Gargano fino a Manfredonia con i faraglioni di Pizzomunno, Trani, Bisceglie, Molfetta e Giovinazzo buona cucina e centri storici da visitare. Il Castel del Monte e la Murgia Barese, Bari vecchia e i suoi monumenti, San Nicola, la Cattedrale, Il castello svevo. A sud Monopoli e il suo centro storico, La valle dIitria, i trulli e Alberobello. Ancora più a sud facendo base a Brindisi Lecce e il suo Barocco, poi con ormeggio ad Otranto e Leuca il Salento dove rimarrete estasiati dalla genuinità e simpatia dei Salentini. Spingersi oltre richiede troppo tempo.

Per quanto riguarda il Salento bisogna sempre fare i conti con il Maestrale e il Canale d’Otranto e mettere in preventivo che si debba sbarcare a Leuca o Otranto e rientrare alla base con un pulmino dei Noleggiatori con conducente che tutti i giorni fanno la Spola tra Bari e il Salento. Questi si usano anche per fare le crociere one way con Imbarco e sbarco in porti diversi.